La statuetta del centro benessere


santa caterina

Oristano, piazza Roma, atrio di un centro benessere. Nel luogo in cui sorgeva la chiesa di Santa Caterina si trova ancora una statuetta, con una scritta: Ecclesiae Sanctae Catharinae Veteri Loco. Scrive monsignor Bonu nel volume Oristano nel suo Duomo e nelle sue Chiese :  “L’oratorio sorgeva contiguo alla torre di Porta Manna. Fu voluto dall’arcivescovo Antonio Nin, nel 1730, perché servisse come punto di accoglimento dei nuovi arcivescovi e ugualmente come punto di partenza della processione d’ingresso alla cattedrale. Fino al suo abbattimento (primavera del 1930) servì anche per devozioni particolari: messe solenni della santa titolare e festa della B.V. di Bonacatu; sono cerimonie ora trasferite alla chiesetta della SS. Trinità”. Dall’iconografia si evince che non si tratta di Santa Caterina da Siena ma di Santa Caterina d’Alessandria che, secondo la tradizione, fu decapitata nel 305 dopo essere miracolosamente scampata al martirio tramite ruota dentata.

Articolo scritto per il settimanale L’Arborense

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...