Oristano nascosta, cosa c’è sottoterra?

liberiamo-la-reggia-giudicale2

 Una Oristano medievale sotterranea, fatta di cunicoli, cisterne, forni, ambienti dove si poteva passare a cavallo Continua a leggere

Annunci

Carta de Logu, recenti acquisizioni nello studio delle antiche edizioni a stampa

edoardo barbieri istarCom’era la prima Carta de Logu, quando l’opera normativa fu promulgata da Eleonora d’Arborea sul finire del milletrecento? Continua a leggere

Oristano, ecco le Case dell’Acqua. Qualche domanda al consigliere Peppe Lai

case dell'acqua

A Oristano presto sorgeranno quattro Case dell’acqua. Le ha volute la Giunta Tendas che ha pubblicato il bando per la concessione delle aree pubbliche destinate ad ospitare per 9 anni i quattro distributori  automatici di acqua alla spina. Le offerte dovranno Continua a leggere

La torre abbandonata

torre-costiera-oristano

Questa è la fotografia della torre costiera più grande della Sardegna. Si trova nella Marina di Torre Grande, a cui ha dato il nome, almeno dal 1572. Interrata un paio di metri sotto il piano stradale, è circondata dall’asfalto su cui vediamo disegnate le linee di un campo da basket che si intersecano Continua a leggere

La medicina tradizionale sarda: cucheddas e sanguneras

malva immagine da wikipedia

Prima della diffusione della medicina industriale, attraverso le grandi corporation farmaceutiche e grazie allo sviluppo dei servizi sanitari pubblici e privati, l’uomo si curava comunemente con la cosiddetta medicina tradizionale. Quest’ultima, naturalmente, si differenziava a seconda dei luoghi e delle culture ma Continua a leggere

A Novembre, il maiale nella tradizione del Campidano di Oristano

foto da Wikipedia

A novembre, nel Campidano di Oristano, dove la civiltà rurale era dominante fino alla metà del secolo scorso, era tempo di macellare il maiale. I frigoriferi non c’erano e bisognava aspettare i primi giorni freschi. Durante l’estate erano venuti i venditori di sale, con i carri, a vendere sa saoca, un sale di grana media Continua a leggere

“Il santuario degli eroi infranti”

momo-zucca-web2

Il “Santuario degli eroi infranti”, è questa la definizione che usa l’archeologo Raimondo Zucca per descrivere all’uditorio del salone parrocchiale di San Giuseppe Lavoratore il sito di Monti Prama. Le statue – dice il professore – furono distrutte intenzionalmente, lo dimostrano le migliaia di frammenti finora trovati, le teste tagliate, pezzi di statue dentro le tombe e Continua a leggere

Monti Prama, giganti e polemiche

trasporto-gigante2

I giganti di Monti Prama fanno parlare di sé, sia per le continue scoperte nel sito archeologico del Sinis sia per questioni extrarcheologiche. Ultimamente ha fatto discutere l’assegnazione della prossima campagna di scavi a una ditta dell’Emilia Romagna Continua a leggere

Lingua sarda: si va verso la doppia norma?

Nella Commissione Cultura del consiglio regionale si discute di sospendere la sperimentazione della LSC, la cosiddetta Limba Sarda Comuna, iniziata nel 2006, per passare alla sperimentazione di un doppio standard, composto da due norme: la logudorese e la campidanese Continua a leggere

Monti Prama, qualche domanda spontanea

gigante4

Il sito archeologico di Monti Prama continua a regalare sorprese. Dopo i ritrovamento dei due giganti “gemelli” della settimana scorsa, l’ingegner Gaetano Ranieri, ordinario di Geofisica applicata nella facoltà di Ingegneria dell’Università di Cagliari, che ha analizzato il sottosuolo della collina con il georadar, parla di un sito che potrebbe rivelarsi la più grande scoperta del Mediterraneo Continua a leggere

Monti Prama, nuovi giganti dai particolari inediti

gigante monti prama

Ecco il nuovo gigante di Monti Prama, venuto alla luce i giorni scorsi dagli scavi. E’ un ritrovamento eccezionale sia per le condizioni di conservazione sia per l’iconografia, che è unica rispetto a quella delle altre statue trovate finora sulla collina. La statua Continua a leggere

Saboris de is tempus passaus: su calladeddu e su papai biancu

papai biancu

A is tempus de iaiu e de iaia no s’agatànt totu is drucis chi ci funt imoi, merendinas, caramellas, pistocus e centumila cosas. Is drucis si fadìant in familia e fìant Continua a leggere

Cabudanni, l’inizio dell’anno secondo la tradizione

finugrabia

 Item ordinamus qui nexuna persone non deppiat nen poçat pone fogu infini ad passadu sa festa de Santa Maria, qui est a dies octo de capudanni.

Così nella Carta de Logu si vietava di bruciare le stoppie prima dell’otto settembre per cercare di evitare gli incendi Continua a leggere

La Limba Sarda Comuna è utile per la tutela del sardo?

wagner dizionario sardo

Qualche settimana fa ci siamo occupati della politica linguistica della Regione Sarda a partire dalla legge regionale 26/97 e statale 482/99 che hanno portato a un primo esperimento di standardizzazione del sardo Continua a leggere

Tutela del sardo, una questione aperta

 wagner des

In attesa del Piano Triennale Linguistico 2014-2016 della Regione Sardegna, i media stanno dando ampio spazio all’argomento della lingua sarda. Gli strumenti giuridici per la tutela e la valorizzazione del sardo Continua a leggere

La torre di Sa Mora in fase di restauro

torre sa mora

La torre di Sa Mora (San Vero Milis) circondata dalle impalcature. Durante i lavori di recupero dell’edificio, costruito nel 1578 sul promontorio di Capo Mannu a guardia delle saline, una piacevole sorpresa: è venuta alla luce un’antica  pavimentazione Continua a leggere

La sala dell’ordine dei medici intitolata al giovane chirurgo ghilarzese Antonio Carta, tragicamente scomparso

Madre di Antonio Carta e Dott

“Mamma, io voglio fare il medico, e voglio curare i sardi, perché i sardi vanno a cercarsi un pezzo di pane in Continente, in Europa e anche nel mondo e io voglio che i sardi non vadano a cercare anche la salute fuori dalla Sardegna” Continua a leggere

L’istituto Italiano dei Castelli e il Palazzo Giudicale

Porta a mari in una ricostruzione del compianto Mauro Ferreri

E’ stata istituita la delegazione di Oristano dell’Istituto Italiano dei Castelli: il presidente è l’ingegner Carlo Caboni, la sezione si articola in quattro commissioni: I Castelli storici, II Torri costiere, III Nuraghes, IV La vita dei sardi.  Per l’occasione è venuta a Oristano la Continua a leggere

La statuetta del centro benessere

santa caterina

Oristano, piazza Roma, atrio di un centro benessere. Nel luogo in cui sorgeva la chiesa di Santa Caterina si trova ancora una statuetta, con una scritta: Ecclesiae Sanctae Catharinae Veteri Loco Continua a leggere

I Giganti di Monti Prama ancora divisi dal loro contesto

foto tratta dal sito di gruppo d'intervento giuridico onlus

Dopo il definitivo abbandono di Tharros, nel 1070, il Sinis rimase una terra spopolata per tutta l’età moderna a causa del costante pericolo delle incursioni saracene. Fra settecento e ottocento le coste erano finalmente divenute più sicure; fu allora che iniziarono gli scavi nella necropoli di Tharros, in cui si aprirono le tombe e Continua a leggere

Terralba dopo l’alluvione

giorgio spada mostra il livello dell'acqua

Terralba la mattina del 20 novembre è ancora sotto shock, le motopompe continuano a risucchiare acqua dai seminterrati, mentre i volontari tirano fuori le suppellettili dal fango degli scantinati. La via Rio Mogoro, che si chiama così perché si trova dove un tempo scorreva il rio Mogoro prima di venire canalizzato, sembra un mercatino dell’usato di oggetti sporchi di fango. Davanti alle case i terreni sono allagati, la strada sembra una misera diga che riesce a malapena a fermare l’acqua. Non è bastata a fermarla la sera del 18, quando il fiume Continua a leggere

Giacinto, Mar’e foghe, Pischeredda & Lamantini

Come ogni anno, è iniziata la rimozione del giacinto d’acqua dal rio Mar’e foghe di Riola. Anche stavolta il corso d’acqua è un’immensa distesa verde a fiori blu.

Nel rio Mar’e foghe confluiscono le acque di vari affluenti che nascono sul versante orientale del massiccio vulcanico del Montiferru, fra i quali il rio Sos Molinos, che passa tra Bonarcado e Santu Lussurgiu, diventando Rio Mannu a San Vero Milis, il rio Iscas Continua a leggere

“Adiosu”, il corto di Martino Pinna: uno sguardo fuori dal tempo. O quasi.

Mesi fa avevo intervistato Martino Pinna, il giovane oristanese titolare del sito www.sardegnaabbandonata.it, il quale stava cercando di realizzare un film attraverso un’operazione di crowd funding. Ebbene, il sistema di raccolta fondi ha dato gli esiti sperati: più di 150 persone hanno creduto nel progetto, il budget è stato raggiunto e il film realizzato. Adiosu è un cortometraggio di 25 minuti girato nei luoghi abbandonati Continua a leggere

Il Contini restaurato

contini restauratoCarlo Contini (1903-1970) è uno dei maggiori pittori sardi del XX secolo. La sua opera Processione notturna de su Jesus  è stata restituita al pubblico dopo un lavoro di restauro, durato circa un anno, ad opera della ditta Restauro Arborense di Rita Fodde e Anna Sanna, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano. Il quadro, un olio su tela di circa 3 metri per due, lascito della signora Beatrice Utzeri, era stato dipinto quando l’artista aveva ventitré anni. Dopo il periodo di formazione all’Accademia delle Belle Arti di Roma, in cui  lo studente “Lelletto” prediligeva i temi del ritratto, le nature morte e i paesaggi, il pittore ventiduenne si trasferisce a Venezia, dove può Continua a leggere

“Spesa in costume”, l’esperimento ha avuto successo

spesa costume“La Spesa in costume”, l’iniziativa di Andrea Riccio e dell’associazione Il cavatappi di Idee che prevedeva sconti a chi acquistasse nei negozi del centro di Oristano indossando l’abito tradizionale, ha richiamato appassionati e curiosi da ogni parte dell’Isola. Si sono visti costumi dei paesi dell’Oristanese, ma anche del Nuorese e del Cagliaritano, costumi di tutti i giorni e costumi delle feste. I primi sono certamente più comodi per andare a fare acquisti, specie nei negozi di abbigliamento. Continua a leggere

Buenos Aires e la Madonna di Bonaria. L’opinione di uno studioso argentino

foto: tottusimpari.blog.it

Il seguente articolo è basato sul lavoro dello storico argentino Arnaldo Ignacio Adolfo Miranda, pubblicato in “XXV años con la historia del Puerto de Buenos Aires 1983-2008” a cura della Junta de Estudios Históricos del Puerto Nuestra Señora Santa María del Buen Ayre y Barrio Puerto Madero, Buenos Aires 2008.

 Il culto di Nuestra Señora Santa María del Buen Aire ebbe origine in un promontorio

Continua a leggere

Il 28 settembre la “Spesa in costume” a Oristano

Sconti dal 10% al 50% in un centinaio di negozi del centro di Oristano a chi si presenterà al momento dell’acquisto vestito con l’abito tradizionale. E’ questa l’iniziativa “Spesa in Costume” di cui hanno parlato i quotidiani nei giorni scorsi, ideata da Andrea Riccio, dell’associazione culturale Cavatappi d’idee, per la giornata del 28 settembre prossimo. A Riccio, che di professione fa il consulente di marketing, chiediamo come è nata questa proposta e qual è lo scopo.

“La mia riflessione è stata questa: sarebbe bello usare con maggiore frequenza  l’abito sardo. Perché, ad esempio, non si vede la gente che va a messa con l’abito della festa? Allora mi è venuto in mente di organizzare una giornata in cui venissero da tutta la Sardegna in città come si veniva in passato dai paesi per andare al mercato nei giorni di festa. Questo per giustificare l’utilizzo del costume di gala oltre a quello del costume di tutti i giorni, peraltro elegantissimo anch’esso” Continua a leggere

Riappropriarsi del Palazzo dei Giudici d’Arborea

architetto virdisGià da qualche mese, come tutti sanno, il carcere di Oristano è stato trasferito dalla piazza Manno alla frazione di Massama. La struttura era rimasta interdetta al pubblico per circa due secoli poiché, ancor prima della costruzione del braccio cellulare e della destinazione ad istituto di pena nel 1872, i locali preesistenti erano Continua a leggere

L’Università a Oristano presenta l’offerta formativa 2013-2014

consorzio uno presentazione 2013-2014E’ stata presentata nel chiostro del Carmine l’offerta formativa della sede universitaria di Oristano per l’Anno Accademico 2013-2014. Nonostante la crisi dell’Università italiana e sarda, il Consorzio Uno conferma tutti i corsi di laurea: Continua a leggere

Il libro: Viaggio nell’Oristanese

foto trainitoE’ stato presentato nell’aula consiliare della Provincia il libro “Viaggio nell’Oristanese” di Egidio Trainito. Il volume, sponsorizzato dall’ente e pubblicato da Carlo Delfino editore, è stato presentato dall’archeologo Raimondo Zucca, dal biologo Bruno Paliaga e dalla geologa Daniela Pani. E’ un libro che si legge in venti minuti Continua a leggere

Bauladu, torna il ‘Du Festival il 12 e 13 luglio

LNRipley_4

Venerdì 12 e sabato 13 luglio Bauladu sarà nuovamente teatro del ‘Du Festival, la manifestazione musicale che da cinque anni ospita artisti sardi e italiani, alcuni dei quali in esclusiva regionale, come stavolta i Marlene Kuntz, Sick Tamburo e Continua a leggere

Cenni storici e curiosità sulla borgata marina di Torregrande

torregrande web

Ancora un evento organizzato dall’attiva associazione dei residenti di Torregrande. Stavolta, nei locali dell’ex scuola elementare si è parlato della storia  della borgata marina. Relatore il dottor Marco Deidda, da sempre appassionato della materia. Una storia legata perlopiù alle vicende Continua a leggere

I Giudici d’Arborea e i rapporti con religione e Chiesa

gp mele

Qual era il sentimento religioso dei Giudici d’Arborea? E’ questo il tema trattato dal prof. Giampaolo Mele, direttore dell’Istituto Storico Arborense (IstAr), e dal prof. Paolo Gaviano, consigliere dello stesso istituto, nel corso di una conferenza organizzata Continua a leggere

Il concorso Binu e alcune considerazioni sul vino in Sardegna

primo premio binu

E’ una vernaccia di Oristano DOC,  Antico Gregori, dell’azienda  vinicola Contini di Cabras ad aggiudicarsi il primo premio del concorso enologico nazionale Binu, promosso dalle Camere di Commercio di Oristano e Nuoro in collaborazione con  l’Onav Continua a leggere

Anglismi nella lingua italiana, un tema da trattare con obiettività

Crips_Bloods-gang

E’ vero che le parole straniere nella lingua italiana stanno aumentando. Spesso si tratta di parole di origine inglese (anglismi). A volte esse colmano vuoti semantici poiché appartengono a settori in cui l’Italia è indietro rispetto ad altri paesi, ad esempio internet non è stato inventato in Italia e quindi Continua a leggere

Cabras, I Tenores del Massachusetts inaugurano Note in Laguna

Con un concerto nel più antico edificio sacro di Cabras, la chiesa dello Spirito Santo, Sa Cresiedda per i cabraresi, è iniziata la XIX edizione di Note in Laguna, la rassegna musicale organizzata Continua a leggere

Tramatza Street Art, 3rd Edition

breakdanceQuest’anno, la terza edizione del Tramatza Street Art ha preso un respiro europeo con l’adesione del Comune al programma  Gioventù in Azione, grazie al quale 20 giovani provenienti da Francia, Turchia e Lettonia sono stati ospitati nelle strutture del paese per uno scambio interculturale. Una settimana di confronto con laboratori di musica, danza Continua a leggere

Monumenti Aperti e il Palazzo Giudicale

carcere piazza manno  Riappropriarsi delle proprie tradizioni civili e religiose per rafforzare l’identità collettiva, il senso di appartenenza alla propria comunità, stimolare nelle giovani generazioni la conoscenza della propria storia. Sono queste le finalità di Monumenti Aperti Continua a leggere

In breve, sempre sul progetto Eleonora

sulla strada

La vicenda del progetto “Eleonora”, che prevede la realizzazione di un pozzo esplorativo per verificare la presenza di idrocarburi nell’area di “S’ena arrubia” e l’eventuale sfruttamento del gas in una vasta area nell’entroterra del golfo di Oristano sta interessando sempre più cittadini ed istituzioni Continua a leggere

Trivellazioni ad Arborea: è questa la politica di sviluppo sostenibile dell’isola?

Marcia della terra

Il progetto “Eleonora” prevede la realizzazione di un pozzo esplorativo per verificare la presenza di idrocarburi entro l’area del permesso di ricerca “Eleonora” di cui è titolare la Saras S.p.A., che si estende su una superficie di circa 44.300 ettari nell’entroterra del Golfo di Oristano. I comuni interessati sono: Continua a leggere

Antiche tradizioni pasquali del Campidano di Oristano

museo del pane rituale borore

Le tradizioni del periodo di Pasqua nel Campidano di Oristano sono in parte ancora vive, ma sono cambiate nel tempo. Ad esempio la Via Crucis, il ricordo della via della croce, si faceva come ora, per le vie del paese, ma le croci che indicavano le stazioni erano fisse sui muri delle case Continua a leggere

Abbracciare la vita

di Annalisa Concu

Tutto comincia da un sogno, da qualcosa che immaginiamo con forza, da un desiderio di emozione totale che ci spinge a esprimere le nostre vibrazioni profonde. Cerchiamo il modo di trasmetterle con il nostro personalissimo linguaggio, con ciò che siamo Continua a leggere

Cabras, Giornata internazionale della donna 2013

associazione per cabras 8 marzo

Fra le iniziative  programmate nel nostro territorio per la giornata internazionale della donna, una delle più interessanti è stata certamente quella svoltasi nel salone parrocchiale della chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Cabras. Titolo del convegno, organizzato dall’associazione Per Cabras Continua a leggere

La fontana dell’ingresso nord di Oristano

fontanaLa nuova fontana che si trova all’ingresso nord di Oristano, di fronte alla rotatoria che smista il traffico fra via Cagliari e via Tirso, non ha riscosso molto successo. Fino all’anno scorso, in quel micro giardino c’era un ginepro di trent’anni e tre palme Continua a leggere

Ananti De Sa Ziminera 2013, il festival letterario diffuso torna a Bauladu, Nurachi e Tramatza

ziminera 2013 gifE’ stato presentato il programma dell’edizione 2013 di Ananti de sa ziminera, il festival letterario diffuso che avrà luogo nei paesi di Bauladu, Nurachi e Tramatza dal 22 febbraio al 2 marzo. Tra il Montiferru e il Sinis, due fine settimana di incontri con autori, laboratori di fumetto e aperitivi  a kilometro zero Continua a leggere

Riola, internazionali d’Italia di motocross

Tony CairoliIl crossodromo Le Dune di Riola si è dimostrato un ottimo campo di gara per la prima tappa dei campionati internazionali d’Italia di motocross. Per la prima volta in Sardegna abbiamo visto in gara i migliori campioni europei, fra cui Tony Cairoli, David Philippaerts Continua a leggere

Frati fritti o fatti fritti? Meglio parafrittus

foto larosadimonte.blogspot.it

Siamo a Carnevale, periodo di festeggiamenti, mascherate, scherzi, giostre equestri, balli, ma anche di dolci, soprattutto fritti.  A proposito di questi ultimi, di recente mi è capitato di notare che sempre più persone chiamano “fatti fritti”, invece di “frati fritti” Continua a leggere

Il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors)

patto dei sindaci

“E Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino dell’Eden perché lo coltivasse e lo custodisse” (Genesi, II, 15)

Il rapporto millenario fra l’uomo e l’ambiente in cui vive, nel 2013, suscita crescenti preoccupazioni. A partire dalla rivoluzione industriale, abbiamo iniziato a sfruttare in maniera massiccia le risorse non rinnovabili della terra spezzando il collegamento fra ecologia ed economia, che pure hanno la stessa radice, la parola greca oikos, casa Continua a leggere

Cassette dell’enel

cassetta enelIeri a Oristano ho parcheggiato la macchina nel parcheggio di via Cagliari, di fronte alla sala conferenze dell’Hospitalis Sancti Antoni, dove si trova uno dei pochi tratti rimasti delle mura medievali della città. Davanti a me, incassata nelle mura giudicali, ho visto questa cassetta per i contatori dell’enel. Mi chiedo: non era possibile collocarla in un luogo più idoneo?

La Sardegna abbandonata, un film che verrà girato nel 2013

casa rurale abbandonata s'arena scoada web“ Strade vuote. Stazioni abbandonate. Rottami d’auto. Paesi fantasma. Fabbriche abbandonate. Tutto è fermo, l’uomo non c’è più. Questa è la Sardegna di Sardegna abbandonata: un’isola misteriosa dove dell’uomo non è rimasta più traccia. I ruderi vengono ricoperti dalla vegetazione, attraversata solo da lucertole e serpenti. Ovunque regna il silenzio. Ma qualcuno è rimasto. Pochi superstiti, nascosti nei paesi dell’interno, che noi andremo a incontrare. Siamo nel passato, nel futuro, o forse nel presente?” Continua a leggere

Sa spiseddadura, la tradizione continua

spiseddadura

La sera di San Martino, il 10 Novembre, il vino è pronto per essere assaggiato. Davanti alle case dei bevitori si mette una canna inpillonida, una canna con le fronde, per indicare che si può entrare a provare il vino nuovo. Al giorno d’oggi le botti hanno tutte il rubinetto, ma un tempo la tecnica di mescita era un’altra: sa spiseddadura. L’antica tradizione sarebbe andata perduta se un imprenditore agricolo di Tramatza, Davide Orro, non avesse deciso di recuperarla, sei anni fa, per renderla un appuntamento annuale.  Davide è un giovane che nel solco della tradizione  coltiva i suoi vitigni e secondo la tradizione elabora i prodotti della terra. Attraverso la sua fattoria didattica tramanda la cultura rurale, non scritta, alle nuove generazioni, affinché mantengano le capacità manuali Continua a leggere

Viaggio Bi direzionale, mostra fotografica di Valeria Murgia

foto murgia

Il project space Askosarte ospita la mostra Viaggio Bi direzionale della fotografa oristanese Valeria Murgia. Ciò che il titolo suggerisce diventa chiaro appena si entra nei locali di via Trento a Solarussa: il progetto artistico è diviso in due parti distinte, una è dedicata alla fotografia concettuale e l’altra alla street photography Continua a leggere

Memento Arte Or inaugura il nuovo spazio espositivo all’hotel Duomo con il vernissage di Mauro Podda

L’arte contemporanea ha un nuovo spazio a Oristano, grazie alla collaborazione tra l’associazione MAO (Memento Arte Or) e l’hotel Josto al Duomo. Non è semplicemente una sala in cui esporre, ma l’inizio di un percorso volto a favorire la produzione e diffusione della creazione artistica contemporanea attraverso un network internazionale e locale Continua a leggere

Il “Codice diplomatico di Guido Cattaneo”, collaborazione tra l’ISTAR di Oristano e l’Archivio della Corona d’Aragona

I rapporti fra Oristano e Barcellona non sono più di carattere politico diplomatico come nel 1323, anno in cui l’arcivescovo di Oristano Guido Cattaneo fu protagonista delle trattative internazionali che precedettero lo sbarco dell’esercito aragonese in Sardegna, ma continuano in ambito storico scientifico Continua a leggere

L’incontro-dibattito sullo spazio da intitolare alla Carta de Logu, considerazioni e proposte

        Quale spazio per la Carta de Logu? È il titolo di un incontro- dibattito organizzato dal Rotary Club di Oristano all’hotel Mistral II. Sottotitolo: La Carta de Logu viene dimenticata proprio nella città in cui venne promulgata. Neanche un vicoletto ricorda l’illuminata opera normativa degli Arborea, è giusto dedicarle uno spazio? Continua a leggere

Aloha, funt arribendi is turistas!

Nel corso dei molti viaggi miei non ho mai incontrato indigeni [Hawaii] così stupiti come questi che montavano a bordo della nave. Il loro sguardo andava rapidamente Continua a leggere

Bus elettrici… senza conducente

Le vie di Oristano come quelle di Abu Dhabi e di Rotterdam? Con i bus elettrici che viaggiano senza conducente, addirittura a chiamata come un ascensore. E’ il progetto CITY MOBIL 2 su cui sta lavorando il Comune di Oristano Continua a leggere

Inaugura ARCORAU, l’archivio oristanese dell’audiovisivo

ARCORAU è un acronimo che sta per Archivio Oristanese Audiovisivo. Il Centro Servizi Culturali di Oristano ha dato avvio al reperimento di documentazione audiovisiva sul patrimonio antropologico, linguistico, storico, musicale e culturale Continua a leggere

Torre di Scab’e Sai, un crollo che si poteva evitare?

Il 22 agosto 2012 è crollata la torre di epoca spagnola di Scab’e Sai, eretta a guardia della costa di San Vero Milis alla fine del XVI secolo. La fortificazione, situata sul bordo di una falesia alta 32 metri, nel promontorio omonimo, è caduta in gran parte in mare. Continua a leggere

La Zambra, flamenco a San Giovanni dei fiori

L’Ente Concerti di Oristano, con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione Banco di Sardegna e del Ministero per i Beni e le Attività culturali ha organizzato a San Giovanni dei Fiori Continua a leggere

La Vernaccia e il Cavatappi d’idee

Anche quest’anno il concorso Il cavatappi d’idee, la manifestazione organizzata dal consulente di marketing Andrea Riccio, ha stimolato la creatività degli oristanesi e non solo. Per tutto il mese di giugno le settantatré opere in concorso sono state esposte nelle vetrine del centro storico, in una mostra diffusa che Continua a leggere

Tramatza Street Art 2nd edition

La seconda edizione del Tramatza Street Art  ha bissato il successo della prima. La manifestazione organizzata dal Comune di Tramatza in collaborazione con l’associazione Nel Sinis e il Gruppo Giovani di Tramatza ha visto la partecipazione di trentacinque writers Continua a leggere

L’iscrizione nella Torre di Mariano II e il Vernaccia Mob

Da venerdì 1 Giugno sulla Torre di Mariano II si potrà leggere di nuovo il testo dell’iscrizione che il giudice d’Arborea fece porre al termine dei lavori di costruzione, nel 1290. La lastra originale era stata rimossa per sottrarla alle intemperie circa quindici anni fa Continua a leggere

Seconda edizione di Tramatza Street Art, domenica 3 giugno

Per  il secondo anno consecutivo  l’Ass.to Servizi Sociali e Politiche Giovanili del Comune di Tramatza, in collaborazione con  l’associazione Nel Sinis e il Gruppo Giovani di Tramatza, promuove l’evento denominato Tramatza Street Art II edizione.
L’evento ha lo scopo Continua a leggere

“Itaca” mostra d’arte contemporanea nei locali del Consorzio Uno

Il Consorzio Uno insieme al Comune di Oristano e a B&BArt Museo di arte contemporanea Italia-Colombia hanno realizzato nei locali del chiostro del Carmine la mostra d’arte contemporanea Itaca; il nome è tratto dalla poesia di Kostantinos Kavafis Continua a leggere

Il raduno delle vespe di Solarussa

Immagine

Il quarto raduno delle vespe organizzato dal Vespa Club di Solarussa ha registrato il maggior numero di partecipanti di sempre, circa 130 fra cinquantini e vesponi. Al momento della partenza, in piazza Co’e forru  erano presenti Continua a leggere

Sardigna Blogging Day

Nonna, ci sono i bloggers…  Eja… e ita dèpint sonai? Questo aneddoto, raccontato da uno dei ragazzi di Solarussa in movimento, l’associazione che ha organizzato  il Sardigna Blogging Day, rende l’idea dell’atmosfera che si respirava Continua a leggere

Notte Brava, la città che rivive

NOTTE BRAVA, la città che rivive ovvero come restituire decoro al centro storico della città. L’iniziativa, finanziata dall’Assessorato regionale all’Ambiente nell’ambito di un bando rivolto alle onlus che operano nel campo della sostenibilità ambientale e sociale Continua a leggere

I comuni del Sinis Montiferru e il turismo rurale

Il Progetto Leonardo è un programma d’azione nel campo dell’apprendimento permanente istituito dall’Unione Europea. I comuni del Sinis Montiferru, con Narbolia capofila, nell’ambito del Progetto Leonardo hanno aderito all’Euro Trains Tour, iniziativa che ha consentito Continua a leggere

Intervista al gruppo rock Sonic Marbles

Nella scena musicale oristanese i Sonic Marbles sono uno dei gruppi più attivi e seguiti. Musicisti provenienti da diverse esperienze rock, Iuri Melis, chitarra e voce dei Seggio Komunal3, Roberto “Roger” Camedda, dei Faximile ,basso e voce, Donato” Kabullo” Cancedda e Daniele Zoncu, rispettivamente chitarrista e batterista dei Lostark  si incontrano nell’estate Continua a leggere

Solarussa, Il Segnalibro, Aperitivo scientifico

A Solarussa il secondo appuntamento organizzato dalla Consulta Giovanile è stato l’Aperitivo Scientifico per presentare il libro Manuale di sopravvivenza energetica, Come consumare meglio ed essere felici di Andrea Mameli Continua a leggere

Villanova Truschedu, sagra dell’asparago

L’asparago selvatico (Asparagus acutifolius) è una pianta spontanea del bacino del Mediterraneo, comunissima in Sardegna. Cresce nelle campagne fino ai 1500 metri di altitudine nei pascoli incolti, ai margini dei coltivi, negli oliveti e all’ombra dei muretti a secco Continua a leggere

Si ses atzudu, ajò. Il videogioco in sardo

Se i videogiochi sono “pronti al debutto nella didattica scolastica italiana “ e “funzionali per le nuove strategie di apprendimento” [Maria Stella Gelmini al Corriere della Sera del 21 ottobre 2011 NdR] tanto più lo dovrebbero essere nell’ambito della didattica della lingua sarda in cui gli strumenti scarseggiano Continua a leggere

Ananti de sa Ziminera, festival letterario e non solo

Il festival letterario Ananti de sa Ziminera, giunto alla sua terza edizione, si arricchisce di ospiti, di eventi e di nuovi enti organizzatori. Dal 20 gennaio al 18 febbraio i comuni di Bauladu, Milis, Narbolia, Nurachi e Tramatza accoglieranno oltre Continua a leggere

Tramatza, Sa butega de is fueddus: su connotu ‘e sa poesia de su Campidanu ‘e susu

L’Associazione culturale Bideas di Tramatza, che si occupa di promozione culturale del territorio, ha organizzato nella sala del centro sociale comunale di via Tripoli il quinto incontro intitolato Sa butega de is fueddus: su connotu ‘e sa poesia de su Campidanu ‘e susu. Continua a leggere

Febbre del Nilo, il punto sulla situazione


Il 21 Ottobre 2011 il CESME,
Centro di Referenza Nazionale per lo Studio delle Malattie Esotiche , ha pubblicato un documento intitolato West Nile Disease in Italia nel 2011 in cui ci aggiorna sulla situazione epidemiologica grazie ai dati forniti dal Ministero della Salute Continua a leggere